Hanno il sistema operativo Chrome Os di Mountain View e sono prodotti Acer, Asus, HP e Lenovo. Nati con la vocazione della scuola.Sono leggeri, poco costosi e sembrano nati per vivere connessi al cloud. Negli Stati Uniti sono molto diffusi, oltre 40 milioni di studenti e insegnanti utilizzano Chromebook in tutto il mondo. Ora Google ha deciso di portare in Italia la nuova generazione di Chromebook computer portatili con il sistema operativo Chrome OS di Mountain View alternativo a Windows di Microsoft. L’ultima linea di Pc è stata sviluppata con quattro produttori – Acer, Asus, HP e Lenovo – che hanno ampliato l’offerta di laptop e “2-in-1”.“Quando usiamo un computer vogliamo concentrarci sull’attività che stiamo svolgendo, non sugli aggiornamenti software, sulle patch di sicurezza o sulla gestione di un documento”, osserva in un post Marc de Verdelhan, Head of Business and Operations di Chrome OS in Francia e Sud Europa. “È stato con questa visione che abbiamo deciso di sviluppare un’esperienza informatica completamente nuova: più veloce, più intelligente e più sicura. Un computer diverso da qualsiasi altro”.Google ha lanciato i Chromebook nel 2010. I computer sono diffusi soprattutto negli Usa, dove nel quarto trimestre 2019 hanno rappresentato il 24% dei notebook venduti al dettaglio. I pc puntano molto sul mondo scolastico.